Week-end

06 Nov

FOLIAGE AL BOSCO DEL SASSETO, CASTELLO DI TORRE ALFINA E ORVIETO

2 GG - Dal 06 Novembre fino al 07 Novembre 2021

MEZZO:

Disponibilità: 8

Descrizione del viaggio

SABATO 6/11: Partenza da Cesena Piazzale Ippodromo ore 6,00. Arrivo ore 10.30 circa a Torre Alfina, un minuscolo borgo annoverato tra “I borghi più belli d’Italia”. Inizio del nostro percorso della durata di circa due ore all'interno del Monumentale Bosco del Sasseto, “bosco delle fiabe” o "bosco di Biancaneve", come è stato soprannominato dal National Geografic. Passeggiando tra i suoi alberi centenari, ci si imbatte nel Mausoleo di uno degli storici proprietari del Castello. Questa antica foresta ha un carisma emozionale che si diverte a superare le aspettative dei suoi visitatori… Il Bosco del Sasseto è stato inserito tra i 20 “luoghiincantati”

Ore 13.00 pranzo in uno dei migliori ristoranti della zona, vincitore della famosa serie televisiva “i 4 ristoranti” con seguente menù: antipasto con affettati, formaggi e pinsa romana, strozzapreti 4 formaggi e cavolfiore, pappardelle al ragù di cinghiale, faraona con ripieno di salsiccia e prugne, patate al forno, crostata di ricotta e gocce di cioccolato, acqua vino caffè.

Ore 15.30 visita del Castello di Torre Alfina una dimora unica e suggestiva; tutto il maniero colpisce per la compattezza ed eleganza e la sua spiccata merlatura, con le quattro torri e le alte mura in pietra grigio scuro. Intorno fanno da corona le case del borgo dall’aspetto medievale. Il tutto immerso in un paesaggio d’altri tempi dove campi coltivati si alternano a boschi ameni, casolari e verdeggianti fossati. Grazie a queste sue caratteristiche il Castello di Torre Alfina può essere considerato uno dei manieri meglio conservati e più affascinanti della vasta area compresa tra Toscana, Lazio e Umbria. Arredato con mobili d’epoca, preziosi stucchi, marmi ed affreschi lo rendono un posto magico e fiabesco in tutte le stagioni.

A fine visita si prosegue per Orvieto; arrivo presso l’Hotel Oasi dei discepoli (un 3 stelle , struttura religiosa, a circa 2 km dal centro storico della città); assegnazione delle camere, cena in hotel e pernottamento. Menù della cena: umbrichelli alla norcina (funghi e salsiccia umbra), arrosto misto (salsiccia, capocollo, pancetta di maiale), patate al forno, panna cotta ai frutti di bosco

DOMENICA 7/11
Pima colazione e inizio della visita guidata del centro storico. La città ha uno fra i più bei centri storici dell’Umbria; vide il suo momento di maggior splendore nel medioevo all’epoca dei Comuni e si presenta oggigiorno ancora intatta nel suo splendore. I vicoli, i palazzi signorili e le antiche case, costruite tutte con il tufo, danno a Orvieto un'atmosfera del tutto particolare, rispetto alle altre città dell'Umbria. Orvieto venne fondata dagli Etruschi intorno all' VIII secolo a.C. Il più celebre dei suoi monumenti è il Duomo, uno dei più spettacolari edifici gotici italiani, sia per le dimensioni che per la ricchezza della facciata decorata di mosaici e sculture. All'interno importanti cicli di affreschi, tra i quali spiccano quelli nella Cappella di San Brizio realizzati dal Beato Angelico e da Luca Signorelli. Essendo domenica, l’ingresso al Duomo
non è consentito ai gruppi, ma a chi partecipa alle cerimonie religiose, mentre l’ingresso alla Cappella di San Brizio è consentito al pubblico dalle 14.30/17.30 (al costo di €. 5; accesso consentito max 25 persone ogni 20 minuti). Durante la visita guidata in mattinata visiteremo la Rocca di Albornoz, resti del Tempio del Belvedere e scorci panoramici. Un'altra famosissima meta turistica è il Pozzo di San Patrizio, geniale opera d'ingegneria del XVI secolo, visitabile al prezzo di €. 3,00.

Pranzo in un ristorante del centro con seguente menù: gnocchi di ricotta e parmigiano con ragù bianco di cinghiale; uovo morbido e tortino di patate, crema di pecorino e tartufo; clafoutis di mele e cannella, acqua vino bianco e rosso d’Orvieto; caffè. Prima del pranzo il proprietario del ristorante ci accompagnerà nella visita di una parte della Orvieto sotterranea, 400 mt di cunicoli e cisterne etrusche, nonché silos e pozzi risalenti alle epoche medioevali e rinascimentali fino a una profondità di quasi 20 mt sotto il livello stradale.

Nel pomeriggio trasferimento presso storica cantina di Orvieto “Cantina Neri”, visita alla cantina e
degustazione di 4 vini.

Ore 17.30 circa partenza per il rientro a Cesena previsto verso le 20.30. IMPORTANTE: si riserva la facoltà di variare il programma in caso di tempo avverso. 

Prezzo a partire da: € 225.00

DETTAGLIO QUOTE:

QUOTA IN DOPPIA MINIMO 24 PARTECIPANTI € 225
QUOTA IN DOPPIA MINIMO 20 PARTECIPANTI € 253


ISCRIZIONI ENTRO IL 14 OTTOBRE O COMUNQUE FINO POSTI DISPONIBILI
I SOCI DEL CRAL CARISP AVRANNO LA PRECEDENZA, TUTTI GLI ALTRI VERRANNO ACCETTATI IN LISTA E RICONFERMATI IN ORDINE DI ISCRIZIONE DOPO IL 15 OTTOBRE

LA QUOTA COMPRENDE:

 Bus Gt in regola con le normative Covid;
 Sistemazione in hotel 3 stelle religioso;
 Trattamento di mezza pensione in hotel periferico;
 Pranzi in ristorante come da programma;
 Cena in hotel (SOLO ACQUA INCLUSA);
 Prenotazione ingresso e visita bosco del Sasseto;
 Ingresso e visita guidata al Castello di Torre Alfina;
 Degustazione Cantina Neri di Orvieto;
 Accompagnatore Myricae;
 Assicurazione medica EUROPE ASSISTANCE.
 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

 Ingressi: Cappella di San Brizio €. 5, Pozzo di San Patrizio €. 3; funicolare 2,20
 Tassa di soggiorno €. 2/3 a persona;
 Eventuale assicurazione medico, bagaglio, annullamento patologie covid incluse 4% (€. 10 o 9 cad.) escluse recidive o preesistenti
 Mance ed extra personali
 

Note:

IMPORTANTE: Tutti i partecipanti dovranno “obbligatoriamente” seguire le norme anti covid in vigore al momento dell’iniziativa. Si ricorda che per tutte le visite a mostre, musei, mercati/ni, luoghi chiusi, treni extraregionali e autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, sarà obbligatorio presentare il Geen Pass ed essere muniti della mascherina



Stampa pagina